TUTTE LE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE E I CONTRIBUTI PER LA PUGLIA

PUGLIA.PIA.PICCOLE.IMPRESEPUGLIA, Contratti di Programma, PIA Piccole Imprese, modificato il bando per i Programmi Integrati di agevolazioni.

Beneficiari sono le imprese di piccola dimensione, in regime di contabilità ordinaria, che abbiano già approvato almeno tre bilanci, abbiano registrato nei tre esercizi precedenti un fatturato medio non inferiore a 1,5 milioni di euro ed abbiano registrato, nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda, un numero di ULA almeno pari a 10.

Inoltre sono beneficiarie anche le imprese di piccola dimensione non attive, controllata da una piccola impresa che abbia approvato almeno tre bilanci alla data di presentazione della domanda, abia registrato nei tre esercizi precedenti un fatturato medio non inferiore a 1,5 milioni di euro e abbia registrato, nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda, un numero di ULA almeno pari a 10.

Con il PIA si possono realizzare investimenti in unità locali ubicate/da ubicare nel territorio della Regione Puglia e riguardanti la realizzazione di nuove unità produttive, l'ampliamento di unità produttive esistenti, la diversificazione della produzione di uno stabilimento esistente per ottenere prodotti mai fabbricati precedentemente, un cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di un'unità produttiva esistente.

Sono ammissibili ai contributi gli investimenti riguardanti il settore delle attività manifatturiere e di alcune attività di servizi.

L' importo complessivo delle spese e dei costi ammissibili deve essere compreso tra 1 milione di euro e 20 milioni di euro. 

E' previsto un contributo a fondo perduto fino al 45% per gli investimenti e fino al 70% per le spese in ricerca e sviluppo. Chiedi informazioni

REGIONE PUGLIA

Programmi Integrati di Agevolazioni PIA Piccole Imprese

(Art. 27 Reg. Regionale 17/2014)

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​

 

BENEFICIARI
 
Può richiedere l'agevolazione:
 
  • Un'impresa di piccola dimensione
    come da definizione di cui all'Allegato I del Regolamento (UE) 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014,
    in regime di contabilità ordinaria, che:
    • alla data di presentazione della domanda abbia già approvato almeno tre bilanci;
    • abbia registrato nei tre esercizi precedenti un fatturato medio non inferiore a 1,5 milioni di euro
    • ed abbiano registrato, nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda, un numero di ULA almeno pari a 10.
  • Un'impresa di piccola dimensione non attiva,
    controllata da una piccola impresa
    che abbia:
    • approvato almeno tre bilanci alla data di presentazione della domanda;
    • registrato nei tre esercizi precedenti un fatturato medio non inferiore a 1,5 milioni di euro;
    • registrato, nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda, un numero di ULA almeno pari a 10.


ATTIVITA' AMMESSE

Con il PIA si possono realizzare investimenti in unità locali ubicate/da ubicare nel territorio della Regione Puglia e riguardanti:

  • la realizzazione di nuove unità produttive;

  • l'ampliamento di unità produttive esistenti;

  • la diversificazione della produzione di uno stabilimento esistente per ottenere prodotti mai fabbricati precedentemente;

  • un cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di un'unità produttiva esistente.

 

SETTORI AMMESSI

 

Sono ammissibili gli investimenti riguardanti il settore delle attività manifatturiere

di cui alla sezione “C” della “Classificazione delle Attività economiche ATECO 2007”
ad eccezione dei gruppi e classi di cui alla sezione “C” afferenti i settori esclusi e di seguito indicati:

  • 12.0 “Industria del tabacco”;
  • 20.6 “Fabbricazione di fibre sintetiche e artificiali”;
  • 24.1 “Siderurgia”;
  • 24.2 “Fabbricazione di tubi, condotti, profilati cavi e relativi accessori in acciaio (esclusi quelli in acciaio colato)”;
  • 30.11.02 “Cantieri navali per costruzioni metalliche e non metalliche (esclusi i sedili per navi)”.
  • 33.15 “Riparazione e manutenzione di navi e imbarcazioni (esclusi i motori),”limitatamente alla “riparazione e manutenzione ordinaria di navi”.

Sono ammissibili anche gli investimenti riguardanti i seguenti servizi

di cui alla “Classificazione delle Attività economiche ATECO 2007”:

  • “52”,
  • “58”,
  • “59”,
  • “61”,
  • “62”,
  • “72”,

nonché le sottocategorie

  • “38.21.09” limitatamente al trattamento che precede lo smaltimento dei rifiuti non pericolosi speciali solidi o non solidi speciali,
  • “38.22.00 Trattamento e smaltimento di rifiuti pericolosi” limitatamente allo smaltimento dei rifiuti di amianto,
  • “38.31.10 Demolizione di carcasse”,
  • “38.31.20 Cantieri di demolizione navali”,
  • “38.32.10 Recupero e preparazione per il riciclaggio di cascami e rottami metallici”,
  • “38.32.20 Recupero e preparazione per il riciclaggio di materiale plastico per produzione di materie prime plastiche, resine sintetiche”,
  • “38.32.30 Recupero e preparazione per il riciclaggio di rifiuti solidi urbani, industriali e biomasse”.



AMMONTARE DEGLI INVESTIMENTI

  • Le istanze di accesso devono riguardare progetti integrati di importo complessivo delle spese e dei costi ammissibili compresi
  • tra 1 milione di euro
  • e 20 milioni di euro. 


PER PROGETTO INTEGRATO SI INTENDE

  • un’iniziativa imprenditoriale finalizzata alla produzione di beni e/o servizi
  • per la cui realizzazione sono previsti investimenti in attivi materiali,
  • che devono essere obbligatoriamente integrati con investimenti in ricerca e sviluppo
  • e/o con investimenti in innovazione tecnologica dei processi e dell’organizzazione.
  • Inoltre, il progetto può essere integrato con investimenti per l’acquisizione di servizi.


L’ammontare degli investimenti in Attivi Materiali non potrà comunque essere inferiore al 20% degli investimenti complessivi ammissibili per impresa.

 

CONTRIBUTO

E' PREVISTO UN CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO:

  • fino al 45% per gli investimenti
  • e fino al 70% per le spese in ricerca e sviluppo.



DOMANDE

 
  • PROCEDURA A SPORTELLO
  • Le domande devono essere inoltrate in via telematica

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

RICHIEDI


 

SEI UN PROFESSIONISTA ISCRITTO AD UN ALBO PROFESSIONALE?

professionisti.collaborazioni

CLICCA QUI PER COLLABORAZIONI PROFESSIONALI

 

COMUNICAZIONE IMPORTANTE:

  • SE PRODUCETE O COMMERCIALIZZATE PRODOTTI O SERVIZI PER LE IMPRESE CHE VI INTERESSA PROMUOVERE TRAMITE LA NOSTRA PIATTAFORMA TECNICA/INFORMATICA, UTILIZZANDO IL NOSTRO NETWORK SU INTERNET CON TUTTI I NUMEROSI CONTATTI GIORNALIERI GENERATI, COSTITUITI PREVALENTEMENTE DA IMPRESE, ALLORA CLICCATE QUI PER UN PRIMO CONTATTO E INFORMAZIONI.
  • Possiamo offrirvi interessanti opportunità di sviluppo commerciale con moderni ed efficienti strumenti di web marketing, a costi contrenuti e con alto rapporto di conversione.

 

 modulo.informazioni.commerciali
 
 
PER TUTTE LE INFORMAZIONI SULLE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE E I CONTRIBUTI PER LE IMPRESE, NON ESITATE A CONTATTARCI:

RICHIEDI


250 FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI PRESENTA RICHIESTA

INVITALIA ON 400

NUOVA SABATINI 2024 250

MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVE

 

INVITALIA MCC FINANZIAMENTO PER LA CRESCITA copia

Iscriviti alla Newsletter gratuita

RICHIEDI INFORMAZIONI

 

cultura crea nuovo copia

anticipo fatture 90 in 48 ore

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

250 FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI PRESENTA RICHIESTA

Iscriviti alla Newsletter gratuita

NUOVA SABATINI 2024 250

INVITALIA ON 400

INVITALIA MCC FINANZIAMENTO PER LA CRESCITA copia

MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVE

 

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

Iscriviti alla Newsletter gratuita

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

 

PULSANTE FINANZIAMENTO LIQUIDITA

RESTO AL SUD

NUOVA SABATINI: ACQUISTO ATTREZZATURE E BENI STRUMENTALI

NUOVA SABATINI 2017 2018

DECRETO MEZZOGIORNO

250 FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI PRESENTA RICHIESTA

PUGLIA.mICROCREDITO.6.AVVISO

Iscriviti alla Newsletter gratuita

puglia misura 6.4 ATTIVITA EXTRAAGRICOLE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

 

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

PULSANTE FONDI EUROPEI

 

finanziameti.alle.pmi.vittime.di.mancati.pagamenti

SELFIEMPLOYEMENT: PRESTITI A TASSO ZERO PER I GIOVANI

SELFIEMPLOIEMENT aprile 2017

MIUR: RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE

MIUR BANDO RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE

Iscriviti alla Newsletter gratuita

PIA TURISMO

puglia pia turismo

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD

Iper e super ammortamento

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

PIN - GIOVANI PUGLIESI INNOVATIVI

PIN.pugliesi.innovativi.250

MOSTRA AGEVOLAZIONI VIGENTI NAZIONALI

PUGLIA INNOLABS

PUGLIA INNOLABS.3

Iscriviti alla Newsletter gratuita

CONCORSI E PREMI

concorsi.e.premi.italia

Iscriviti alla Newsletter gratuita

APULIA FILM FOUND 2017

APULIA FILM COMMISSION 2017

MACCHINARI AGRICOLI

PUGLIA.MACCHINARI.AGRICOLI 2

Iscriviti alla Newsletter gratuita

Primo Insediamento Giovani Agricoltori

PUGLIA.PRIMO.INSEDIAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO 140%

super.ammortamento.140 2016

INTERREG IPA CBC ITALIA-ALBANIA-MONTENEGRO

INTERREG ITALIA ALBANIA MONTENEGRO

PIN Pugliesi Innovativi

PIN.pugliesi.innovativi.250

CERCA

Iscriviti alla Newsletter gratuita

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI

START UP NUOVE IMPRESE

finanziamenti a tasso zero

fino a 1.500.000

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA.250

Chiedi informazioni

 

NUOVA SABATINI 2017-2018

INVITALIA SELFIEMPLOYMENT

INVITALIA.SELFIEMPLOYEMENT

FONDI EUROPEI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE
fino a 12.500.000 euro

FONDI BEI

FONDI.BEI

PER LE IMPRESE ITALIANE

CHIEDI INFORMAZIONI

 

VISITA ITALIA CONTRIBUTI

VI INTERESSANO I CONTRIBUTI PER ALTRE REGIONI?

logobisbordino.250

CLICCA E VEDI LE ALTRE REGIONI

Internazionalizzazione: Programmi di inserimento sui mercati esteri

Maggiori informazioni

RICHIEDI INFORMAZIONI

 

Iscriviti alla Newsletter gratuita